TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Ancora sull’esperimento del CERN

Getto di gas proveniente dal centro della galassia M87. Suggerisce la presenza di un buco nero super massiccio

Getto di gas proveniente dal centro della galassia M87. Suggerisce la presenza di un buco nero super massiccio (foto NASA)

Nel mio POST di alcuni giorni fa mi chiedevo se, a partire da una massa insufficiente, la possibilita’ di creare un mini buco nero fosse comunque reale, almeno statisticamente. Credevo che questi mostri succhia stelle potessero originarsi solo dal collasso di grosse stelle, con una data massa minima, ma comunque superiore di parecchio rispetto a quella del nostro Sole.

Poi mi sono documentato, e ho scoperto che esistono 4 tipi di buco nero:

  • Super massiccio (tipo quello che si pensa esista al centro di molte galassie, compresa la nostra)
  • Intermedio (Hubble ne ha forse osservati due nei cluster globulari M15 e G1)
  • Di “Massa Stellare” (dovrebbero essere i piu’ comuni e potrebbero essercene molti anche nella stessa Via Lattea)
  • Micro Buco Nero

Di questi 4, quello che c’interessa e’ l’ultimo. Pare infatti che sia una categoria a parte e che si possa formare a partire da collisioni ad altissima energia, forse le stesse collisioni che gli scienziati del CERN sperimenteranno tra 3 giorni, il 10 Settembre. Tali collisioni dovrebbero generare una massa minima sufficiente (presumo per aggregazione di particelle) a creare uno di questi oggetti ancora cosi’ misteriosi.

Resta pero’ molto scetticismo nel mondo scientifico riguardo alle caratteristiche di questi micro buchi. Essi, pare, non rispondano alla Legge di Gravitazione Universale, come quelli appartenenti alle altre 3 categorie, ma sembra che si possano spiegare solo con la meccanica quantistica. E finora, in nessun accelleratore di particelle si e’ riusciti a creare energia sufficiente a generarne uno. Questo suggerisce che esista comunque un limite minimo di massa necessaria e, se esiste, tale limite non e’ stato ancora raggiunto. Ci riusciranno gli scienziati del CERN? Chi puo’ dirlo? Un’ultima nota, che dovrebbe rassicurarci: anche se si potesse creare un mini buco nero, questo, secondo quanto detto poc’anzi, potrebbe non comportarsi affatto come un mangia-materia, perche’ non avrebbe proprieta’ gravitazionali. In ogni caso mi sembra affascinante.

Meno 72 ore dunque!

Annunci

7 settembre 2008 - Posted by | Cose tecniche | , , , , , ,

1 commento »

  1. […] La paura dell’ignoto Sto cercando di tenermi aggiornato sugli sviluppi mediatici che stanno avvolgendo la preparazione del tanto atteso (e da tanti temuto) esperimento che il 10 Settembre si svolgera’ al CERN di Ginevra. Ne ho scritto gia’ qui e poi qui. […]

    Pingback di La paura dell’ignoto « Tutto Qua? | 8 settembre 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: