TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Esperimento CERN: fra 5 ore si comincia

Come vi dicevo ieri, fra 5 ore circa partira’ la diretta Web dal CERN, non vedo l’ora, anche se purtroppo non potro’ seguirla tutta.

Ho pensato che nel frattempo potesse interessarvi qualche notizia in piu’ sul protagonista della storia: l’LHC, ovvero Large Hadron Collider. E’ il “mostro” a forma di anello, che giace 100 metri sotto terra, tra Francia e Svizzera, ed ha un diametro di circa 30 Km. In questo momento lo stanno portando alla sua temperatura operativa, che e’ -271,25 gradi centigradi (prossima allo zero assoluto!).

Questo accelleratore di particelle consentira’¬†ai fisici di studiare le particelle piu’ piccole conosciute o solo teorizzate, come i Bosoni di Higgs. A tale proposito e’ interessante notare che il prof. Stephen Hawking, forse il fisico piu’ geniale nella Storia dopo Albert Einstein, dice di averci scommesso 50 sterline contro.

Tornando al funzionamento dell’LHC, due raggi di particelle sub-atomiche, chiamate adroni, viaggeranno nelle due direzioni opposte all’interno dell’accelleratore ad anello, acquistando sempre piu’ velocita’ ad ogni giro. Quando la velocita’ sara’ sufficiente, i fisici indurranno gli adroni a scontrarsi, e studieranno gli effetti dello scontro e le particelle che ne deriveranno, eseguendo una serie di esperimenti rigorosamente programmati.

Per ora si possono solo teorizzare gli esiti di un tale esperimento ma, sicuramente, l’LHC sta per rivoluzionare la fisica e forse anche il modo in cui, finora, abbiamo osservato l’Universo cambiera’.

400 anni fa, Galileo Galilei utilizzava per la prima volta il metodo scientifico sperimentale per affrondire la conoscenza dell’Uomo e conoscere meglio la natura delle cose. E dopo tutto questo tempo e’ semplicemente entusiasmante vedere che ci sono uomini e donne (ed aziende, imprese, enti, dipartimenti di stato, ecc…) pronti a mettersi ancora in gioco per spingere l’umanita’ un po’ piu’ avanti.

Annunci

10 settembre 2008 - Posted by | Cose tecniche | , , , , , ,

7 commenti »

  1. Secondo me alla fine non scoprono una minchia, ricordo che quando avevano stanziato i fondi per il telescopio hubbel erno convinti di vedere nel passato e tornare a Dio ….. ora non so (ma ammetto la mia ignoranza) che cosa sia servito il telescopio ma non mi risultano che abbiano visto Dio con il binocolo. ….

    Commento di Roberto | 10 settembre 2008 | Rispondi

  2. In effetti pare anche a me che Dio non l’abbiano trovato ūüėČ Pero’ devo dirti che, a mio modesto parere, Hubble e’ stato un grande successo, che continua tuttora, visto che ha dimostrato di funzionare molto piu’ a lungo di quanto non avessero previsto. E ci ha mostrato un Universo che non conoscevamo… prova ad andare sul sito della NASA a questo indirizzo: http://www.nasa.gov/mission_pages/hubble/main/index.html

    Scoprirai cose molto interessanti sul telescopio orbitale.

    Per tornare all’esperimento del CERN, io credo che scopriremo molte cose, ma ci vorranno anni per analizzare tutti i dati (700 Mb al secondo…) e capirci qualcosa.

    Grazie del commento.

    Commento di tuttoqua | 10 settembre 2008 | Rispondi

  3. Io confesso di avere un po di paura…e se finissimo tutti in un buco nero??
    Ho letto un’interessante opinione in merito a questo esperimento qui: http://www.sheeboo.com/opinione/Esperimento_del_Cern

    Non so io sono molto scettico, secondo me per√≤ forse val la pena di rischiare per scoprire importanti segreti scientifici che potrebbero migliorarci la vita o addirittura evitare di salvare l’uomo dall’estinzione.

    Commento di Mauro | 10 settembre 2008 | Rispondi

  4. … Con quel telescopio hanno “scoperto l’acqua calda” ossia Guardando lontano si vede sempre nel passato e pi√Ļ lontano si guarda pi√Ļ si vede indietro. Ma ad un certo punto non c’√® pi√Ļ nulla, questo significa per certo che prima di noi c’era il nulla. La conclusione √® che un qualche evento ha causato la nascita di tutto ci√≤ che conosciamo.

    Commento di Colui che parlò | 10 settembre 2008 | Rispondi

  5. …eccoci al punto, la fine o l’inizio??….√® questo il dilemma…√® un mistero che potremmo spiegare un minuto dopo la nascita quello della particella di Dio….come sono patetici anche in questo gli uomini…devono dare il nome ad ogni cosa….devono trovare la sigletta….il loghino…il brand da mettere sulle biro e sulle loro tutine da bravi palombaretti immersi nelle loro faccende….egoisti come dei papponi si sono messi a farneticare anche su questo….nel nome della scienza e della tecnologia…dello sviluppo e del progresso. Se avessimo la facolta’ di esprimerci e ce lo chiedessero, appunto, lo spiegheremmo dopo tre minuti che siamo nati il mistero dell’ LHC….ma nessuno ce lo ha mai chiesto appena dopo nati…con suoni che avremmo potuto comprendere. Si sono solo preoccupati di metterci un carrilon sopra la culla….ficcarci una tettarella in bocca e farci succhiare. Ma se finisse li’….sarebbe gia’ una benedizione….invece quell’accidente di carrilon e gli uccellini volanti sopra la culla ed il biberon continuano, per la stragrande maggioranza degli esseri umani, fino alla fine della vita.
    Vengono amputati inesorabilmente tutti i canali di comprensione di questi, che per la scienza sono ” misteri “….e si arriva a dieci anni a sognare di fare lo scienziato perch√® si √® rimasti colpiti da un film o da un romanzo di Asimov….Altro che comprensione di s√® stessi……√® il delirio piu’ totale applicato alla realt√† ( o presunta tale ) e poi eccoli l√¨, a guardarsi fra di loro….a cercar di capire se aver paura o no….ad individuare qualche cosa che adduca ad una possibilit√† di sopravvivenza….di scampato pericolo….

    …il neonato non conosce separazione tra se’ ed il mondo….la vita √® una ricerca alla separazione per poi ritornare a cercare la riunione con il tutto….questo segreto, cio’ che cercano quei signori laggiu’ nello scantinato…come le talpe, naturalmente, √® custodito nell’anima di tutte le civilt√† perdute, ma sarebbe troppo facile…..appunto una strada priva di orgoglio personale, ascoltare gli “anziani” del pianeta…allora dai che facciamo cozzare le perline e vediamo cosa succede….ricorda che sei anche TU materia….ed anche TU hai il controllo sulla materia dal momento che muovi un dito o sbatti le palpebre….quindi se TU sei materia sei anche potenzialmente antimateria e potenzialmente sei anche quell’accidente di acceleratore di particelle, che nei libri di storia dell’anno 3000′ fara’ risuonare le aule di sonore risate….un po’ come quel tizio che faceva muovere le zampe delle rane e poi scopr√¨ la tensione elettrica…il sistema nervoso…uno spasso.

    Credo che stiano prendendo un granchio, come al solito…. della complessit√† della creazione( purtroppo per loro ) si ha accesso per quel poco che si puo’ portare in valigia…quel poco che ci √® dato comprendere, null’altro….quello che non si puo’ fare, √® danno….e i danni si pagano….credo che a livello di sub-atomo, ci siano movimenti, fenomeni, episodi non prevedibili ….non misurabili con il nostro metro di misura ( la mente umana ) qualcuno in certi casi ha anche chiamato il prete….puo’ darsi che avvenga qualcosa di pericoloso…ma non √® detto che ci si renda conto ( appunto perch√® il pericolo √® una condizione della mente umana )….oppure non succeda nulla….che avvenga qualcosa di utile per i cervelloni ma….non la capiscano….e rimangano l√¨ come beoti per un mese a far girare le palline nel cerchio senza capire un cavolo….

    Insomma quello che di dannoso doveva avvenire √® gia’ avvenuto….ed √® il fatto che tentino questo esperimento senza un’unanime consenso dei popoli….a prescindere dalla pericolosita’ di catastrofi planetarie o meno, senza considerare che mentre loro giocano con le biglie e fanno le olimpiadi della degenerazione, siamo costretti a pagare a suon di dollaroni petrolio ed energia…e siamo schiavi dei beduini del deserto…… allora io penso…..ma…..se hanno costruito una giostra cosi’ grande per le loro simulazioni cosmiche…..vuoi che non sia possibile ottenere un’elevata energia utile in quella pseudogirandola ??? E se si…perch√® non affronatare i temi energetici su quelle basi piuttosto che sentire il premier che vaneggia parlando di energia nucleare???

    …con l’augurio di tornare ad essere UNO come quando si era neonati…

    Commento di SHIVA SHAKTI | 10 settembre 2008 | Rispondi

  6. √© vero, ci vorranno molti anni per ottenere risultati attendibili dell’esperimento e sicuramente ci riveleranno cose forse appena ipotizzabili. Dal punto di vista scientifico nulla a che dire. Ma dal punto di vista umano ritengo il comportamento dei membri del CERN irresponsabile nei confronti degli esseri viventi tutti. Mi hanno dato l’idea di tanti piccoli bambini contenti di provare sulle rotaie il nuovo trenino: ma loro sono degli scienziati! Il fatto che l’esperimento avvenga a livello subatomico, come detto da Piero Angela, non giustifica che non possa portare ad eventi incontrollabili o catastrofici. Nell’infinito le dimensioni sono relative: cos√¨ noi ci sentiamo giganti in confronto ad una formica ma siamo formiche nel sistema solare e atomi nella via lattea … Grazie ai nuovi dispositivi di indagine spaziale sia allocati sulla Terra che nello spazio si √® potuti vedere che la formazione di nebulose stellari dovute all’impatto di corpi celesti e quindi la formazione di nuovi sistemi stellari √® accompagnata dalla formazione di nuovi buchi neri. Quasi una sorta di bilanciamento ancora in studio. Pertanto non √® cos√¨ improbabile n√© impossibile nell’universo che si creino buchi neri dallo scontro di due stelle. Cosa ci fa pensare ed essere sicuri che a livello subatomico non possa succedere? Che nell’incipit dell’esperimento non sia successo nulla non significa che non possa avvenire in seguito: il diretore del CERN ha appuntato che le prime vere collisioni tra le particelle controverso lanciate, avverranno dopo circa 20gg-1mese, tempo necessario per accelerarle e quindi giungere alla velocit√† di ipotesi. Quindi ancora non si pu√≤ parlare di collisioni vere e proprie che permettano alle particelle di generare energia tale da riprodurre il big ben e quindi il bosone di d-o, quanto di “piccoli” scontri diciamo senza conseguenze interessanti. Inoltre lo stesso direttore ha comunicato che l’esperimento durer√† almeno 2 anni necessari per lo studio del fenomeno. Quindi ancora pu√≤ tutto succedere non solo rispetto eventuali buchi neri particellari o meno ma anche rispetto ad altri fenomeni che ora possiamo non conoscere. La gravit√† del gesto del CERN √® che nella remota, eventuale ma non impossibile ipotesi che si possa ottenere un fenomeno come il buco nero non si disponga di soluzioni n√® a livello operativo n√® neanche a livello di ipotesi per contenerlo o bloccarlo o invertirlo. Purtroppo di tale famelico divoratore di materia si sa ben poco visto che esperimenti condotti oltre il punto di non ritorno sono risultati vani: n√® la materia n√® la luce possono tornare indietro ma solo piegarsi al volere di questo sistema che per ottenere l’alta densit√† che lo caratterizza distorce la massa ad alte temperature. Poi non si sa pi√Ļ nulla nonostante le varie ipotesi di varchi interdimensionali, passaggi stellari tipo stargate ecc.. Quindi in tale eventuale, speriamo mai, ipotesi che si fa? Non lo si pu√≤ mica chiudere in una scatola e riporre oppure schiacciare come un foruncolo fastidioso. E’ questo quello che io gli biasimo agli scienziati del CERN: non avere soluzione neanche teorica ad un fenomeno che potrebbe verificarsi anche se le statistiche sono basse (il che non vuol dire che √® impossibile). Ma sicuramente non succeder√† nulla! Forse dovevano chiedere il permesso ad ogni essere vivente almeno, prima di mettere a repentaglio la vita di tutti: sarebbe stato logico naturalmente che un solo no di una formica avrebbe fermato l’esperimento. Non che non si doveva realizzare mai, perch√® questa √® evoluzione, ma forse bisognava essere pi√Ļ pronti. Poi non mi dilungher√≤ oltre su quello che penso del non indifferente campo elettromagnetico che hanno generato e che stanno alimentando con quei due enormi magneti di 11 metri e gli altri su una superfice 3D forse abbastanza rilevante nel sistema Terra. Grazie per lo spazio e speriamo mi smentiscano gli eventi e chi ne sa pi√Ļ di me.

    Commento di pastra | 13 settembre 2008 | Rispondi

  7. scusate ma ho scritto big ben invece che big bang. succede quando scrivo parlando!

    Commento di pastra | 13 settembre 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: