TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Medardo Caretta: e’ possibile che nessuno faccia niente??

Questo pover’uomo e’ chiaramente vittima di un malefico tentativo di estorsione. E nel frattempo, anziano e gravemente ammalato, e’ tenuto in una prigione in Kenia, in attesa di giudizio. Un giudizio che, quando arrivera’ e se arrivera’, non fara’ altro che peggiorare la sua situazione! Qui non e’ nemmeno questione di quei 5.000 Euro che la ladrona infame autrice del ricatto chiede per ritirare la denuncia di molestie sessuali ai suoi figli, ma e’ questione di farsi rispettare da questi paesi incivili! Io mi chiedo, come posso essere orgoglioso del mio Paese se fatti come questo accadono? Una situazione del genere non dovrebbe nemmeno evolvere al punto da diventare di pubblico dominio ed approdare su un qualsiasi quotidiano nazionale. Il nostro Ministero degli Esteri dovrebbe essere cosi’ efficiente, rapido ed autoritario da risolvere una questione del genere in 24 ore, a costo di inviare il Battaglione San Marco sul posto e pretendere giustizia con ogni mezzo possibile. Se avete letto l’articolo del Corriere (il link ve l’ho dato sopra) e siete tornati qui, non potete far altro che concordare con me.

Ma tu guarda se con millenni di storia e di cultura dietro le spalle, dobbiamo far maltrattare un nostro concittadino in questo modo da una banda di Zulu!

La prima cosa da fare sarebbe disertare il Kenia per i prossimi vent’anni, solo per ritorsione.

PS: nessuna offesa per gli Zulu veri, e’ solo un modo di dire.

22 settembre 2008 - Posted by | Pericoli vari e disservizi | , , , , ,

4 commenti »

  1. in Italia non siamo molto lontani (Brescia Rignano Flaminio
    Torino Vallo della Lucania……)

    Commento di dario | 22 settembre 2008 | Rispondi

  2. Ciao Dario, credo sia per mia ignoranza su certi fatti a cui forse fai riferimento, ma non ho capito bene cosa intendi.

    Commento di tuttoqua | 22 settembre 2008 | Rispondi

  3. non ci vuole nulla per digtruggere le persone con questo tipo di reato,anzi viene usato spesso per farlo.
    Oppure se serve un capro espiatorio si fa “ambliblotta la lince e la lancia….”
    E’ tuttoqua! CIAO

    Commento di dario | 23 settembre 2008 | Rispondi

  4. 😀 Capito ora. Beh, pur essendo d’accordo con te, continuo a dire che, quando queste faccende losche accadono all’estero, soprattutto in paesi del terzo mondo che non garantiscono i diritti civili, bisognerebbe attivarsi subito per riportare la situazione sotto controllo. Insomma, come italiano, mi fa piacere poter pensare che, se mi dovesse accadere una cosa del genere, il mio governo farebbe di tutto (e subito) per tirarmene fuori, prima che io muoia in carcere del terzo mondo.

    Commento di tuttoqua | 23 settembre 2008 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: