TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Ammazza America’ all right!

Oh, poi dice che non so’ forti ‘sti americani, nel caso particolare quelli di Google.

Che hanno fatto? Orbene (bello orbene, me lo devo ricordare…), analizzando i dati del loro motore di ricerca, si sono accorti che in certi periodi dell’anno il numero delle chiavi quali febbre, influenza, tosse, allergia et similia aumenta in modo significativo, per poi decrescere di conseguenza.

Facile direte voi! Arriva l’autunno, la gente si ammala e va su Google a cercare i sintomi ed i rimedi. Poi guarisce e ciao.

Si facile, ma quello che stupisce e’ la qualita’ dei risultati: negli USA c’e’ il CDC, che e’ un istituto pubblico che controlla e fornisce supporto alla prevenzione delle malattie. Quindi i dati di questo CDC sono dati ufficiali, raccolti sul campo dai vari ospedali, medici, cliniche, centri di ricerca e che altro non so.

Bene, in Google hanno dimostrato, con accuratezza piu’ che accettabile, che loro riescono ad avere accesso agli stessi dati con almeno un paio di settimane di anticipo, perche’ prelevati direttamente alla fonte (gli utenti del Web). Se cliccate su questo link, vi spiegano tutto loro, con un bel grafico animato che mette bene in evidenza sia il divario temporale tra Google ed il CDC e sia l’affidabilita’ dei dati.

Ora, se volete sapere come andra’ l’influenza negli USA quest’anno, questo e’ il grafico che fa per voi:

googleflue

Se invece volete sapere a che serve conoscere tutto cio’ con due settimane di anticipo rispetto al CDC, vi rispondo che, forse, non serve a nulla. Ma e’ indicativo quanto l’informazione (in questo caso involontaria) generata dagli utenti possa essere raccolta e decodificata in modo significativo. Ci stiamo per caso spostando dallo User Generated Content verso lo User Generated Data? Magari potrebbe essere questo il passo verso il Web 3.0 di cui tanti parlano, ma nessuno sa cosa sia. Un Web non solo sociale ma socialmente utile.

Ora pero’ approfitto di questo POST per provare la funzione “Add Poll”. Ecco qua:

AGGIORNAMENTO: “Add Poll” funziona un po’ alla pene di segugio. Il campo che contiene la domanda ha una lunghezza limitata e, secondo me, non sufficiente. Quando ci si accorge di aver scritto una domanda troppo lunga e si edita il Poll, la funzione Salva non aggiorna subito, quindi non si capisce bene se le modifiche abbiano funzionato oppure no.

Advertisements

15 novembre 2008 - Posted by | Cose tecniche, Quando uno non ha niente da fare... | , , , , ,

2 commenti

  1. Hai mica il grafico dell’alluce valgo in Estonia?
    Così, per curiosità personale…
    Dottordivago

    Commento di ilpandadevemorire | 18 novembre 2008

  2. Sarebbe una statistica fatta coi piedi, quindi sorvolo… ehm… pessima questa neh?

    Commento di tuttoqua | 19 novembre 2008


Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: