TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Cose all’italiana

Vieni, c’e’ una casa nel bosco… magari! Diciamo che da qualche parte nella giungla metropolitana c’e’ una casa. Carina, su due livelli, giardinetto, servizi di qua e servizi di la’, ma sto divagando.

E’ discretamente collegata con l’autostrada e col centro citta’ e, in effetti, le strade percorribili sono due: una e’ piu’ breve ma e’ un po’ scassatella, insomma, diciamo parecchio scassata, e la cosa non fa tanto bene alle ossa ma fa solo bene alle tasche del meccanico. L’altra e’ piu lunga, piu’ trafficata ma il trattamento alla colonna vertebrale e’ assai piu’ accettabile.

Quale percorrere? Facile, se c’e’ traffico, vada per il camel trophy! Qualsiasi cosa, anche una vertebra incrinata, e’ meglio del traffico. Se non e’ ora di punta, beh, si puo’ anche optare per la lunga, tanto ECCHISSENEFREGA! (C) 1989 by Jordan e Fargetta (questa e’ una storia lunga e ve la racconto un’altra volta…).

Ora, mi direte voi, ma che aspettano per aggiustare la via con le buche? Eh… e che aspettano? Prima di tutto aspettano i soldi, poi aspettano che tutte le teste che siedono intorno al tavolo si mettano d’accordo per accaparrarsi una fetta della cresta e, infine, si attende di capire a quale ditta “amica” appaltare i lavori. Fatto tutto questo si puo’ finalmente mettere mano.

Poi un bel giorno si parte, ma mica solo con la stradina scassata, anche con quella buona! Nuove condutture e allargamento della carreggiata! Mica male, se non fosse che adesso tutte e due le strade sono un cantiere a cielo aperto e, quelli che abitano nella casa di cui sopra si beccano code e buche a non finire, qualunque soluzione essi scelgano. Che culo eh?!

Ma poi mica li fanno bene i lavori: il cantiere e’ segnalato male, le auto devono fare un pezzo contromano, gli operai e i mezzi vanno e vengono, la gente si butta come puo’ negli incroci e fa quello che puo’ per venirne fuori in tempo ragionevole. In tutto questo la colonna vertebrale bestemmia in aramaico antico e si fa sempre tardi!

D’altronde che volete farci, si sa che l’Italia va cosi’…

Gia’… ma non e’ l’Italia, e’ l’India!

Per una volta ancora, tutto il Mondo e’ paese.

Annunci

17 febbraio 2009 - Posted by | L'India non puo' farcela!, Pericoli vari e disservizi | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: