TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

La festa delle vernici tossiche

Holi e’ una festa Hindu, conosciuta anche come la Festa dei Colori. La chiamano festa primaverile, ma era ieri, quindi diciamo che con le stagioni non ci prendono tanto ‘sti indiani.

Holi e’ un po’ come il nostro Carnevale, e’ una festa gioiosa, solo che gli indiani non si travestono, ma si divertono a tirarsi tonnellate di colore addosso, da cui “festa dei colori”. Diciamo che e’ come se a Carnevale noi non facessimo altro che tirarci coriandoli per ore e ore. Ognuno si diverte a modo suo… soprattutto quelli che, dopo, devono smarronarsi la schiena con la ramazza.

In realta’, nell’India di oggi, questa festa la dovrebbero chiamare “la festa che ti faccio coi colori”, perche’ negli ultimi anni, da quando l’India ha deciso che doveva essere un paese moderno e tecnologico, non si usano piu’ le polveri naturali previste dalla tradizione. Si usa di tutto: uova marce, vernici a spray e liquide, grassi e oli e tutto cio’ che possa fare la felicita’ di quelli che producono l’Omino Bianco.

NOTA: io un uovo marcio italiano, piu’ o meno me l’immagino… un uovo marcio indiano non voglio manco sapere come e’ fatto!

Ovviamente in TV i Media ci fanno vedere queste mandrie di indiani sorridenti e felici, che si tirano delle belle polverine colorate addosso. Beh, diciamo che non e’ proprio cosi’. La roba che ti arriva addosso e’ sporca, unta, difficile da togliere e, purtroppo anche tossica. Mi direte: ma in un paese luridissimo come quello, dove oggi sei vivo e domani non sai di che malattia schiatti, ti preoccupi delle vernici tossiche?

E c’avete ragione pure voi, infatti io non m’incazzo per niente, anche perche’ ieri mi sono guardato bene dall’andare in giro.

Pero’, secondo voi, il proprietario di quest’auto si deve bere la sua bile a colazione, pranzo e cena per almeno un paio di settimane?

120320091261

Nei cerchietti vi ho evidenziato gli spruzzi di vernice… dall’altro lato ce ne sono altri. Questo dovra’ spendere una catervina di rupie per riverniciarla. Per un indiano, una catervina di rupie puo’ anche essere lo stipendio di due mesi.

Domanda: se capita a voi, e beccate lo stronzo con le mani nel sacco, che gli fate?

Io niente… semplicemente lo prendo saldamente per il collo e gli martello la testa contro la carrozzeria, fino a riverniciarmi l’auto di un bel rosso brillante!

Happy Holi, PIRLA!

Advertisements

12 marzo 2009 - Posted by | Bestialita', L'India non puo' farcela! | , , , , , , , ,

2 commenti »

  1. Scusi, dice a me?
    Dottordivago

    Commento di ilpandadevemorire | 12 marzo 2009 | Rispondi

  2. Ah, ho inserito nell’ultimo post l’emoticon di provenienza Tuttoqua, e fa un figurone.
    Ed il tuo commento mi ha fatto ammazzare dal ridere.
    Ciau Paulìn!
    Dottordivago

    Commento di ilpandadevemorire | 12 marzo 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: