TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Bagninoooooooo, come e’ l’acqua??

E’ da Agosto che siamo in questa casa. Una casa disgraziata, come tutte le case indiane. Essendo nuova di pacca non funziona un cazzo (come saprete voi che seguite questo Blog). Oltretutto e’ fuori mano. Perche’ l’avete presa, mi direte voi? Perche’ sembrava carina (sembrava), c’erano gia’ dei mobili dentro, cosa non facile da trovare in India, aveva tutti i condizionatori e, soprattutto… aveva la piscina! Ma non la piscina condominiale o di quartiere o della club house, la piscina nostra! Sul tetto, in terrazza, noi abbiamo la piscina. Certo, non una vasca olimpionica, una robina tipo 8 metri x 3 metri, ma piu’ che sufficiente per la TuttoQua family.

Mi ricordo bene che quando io e TuttoQua Girl salimmo in terrazza e vedemmo la piscina, dicemmo “e’ lei!”.

Mmmmmmmmmmm… non l’avessimo mai fatto!

Da allora: abbiamo faticato a trovare il cloro, abbiamo scoperto che per riempirla possiamo contare solo su un paio d’ore d’acqua al giorno (se va bene), che il motore era scassato e che il filtro in dotazione non era buono nemmeno per filtrare una provetta da laboratorio. Avevano messo un secchiello da spiaggia a filtrare otto metri cubi d’acqua… indiani della malora che Shiva vi fulmini con un peto al chicken tikka!!

Il padrone di casa c’ha messo solo 7 mesi ad “organizzarsi” per effettuare le dovute modifiche e rendere la piscina operativa. Prima gli ho dovuto spiegare il problema 750 volte, sia a voce e sia per iscritto, poi mi sono dovuto incazzare, poi l’ho minacciato d’andarmene e, alla fine, solo alla fine, il povero pirla ha riacquistato la ragione.

La settimana scorsa sono venuti a montare il nuovo motore, c’hanno chiesto di riempire di nuovo la piscina, cosa per cui TuttoQua Girl ha riesumato il vecchio ma sempre efficiente sistema dei vasi comunicanti (per evitare di alzarci tutti i giorni alle sei per aprire la valvola dell’acqua) e, infine oggi sono tornati per finire il lavoro.

Ed e’ li’ che i TuttoQua Boys li aspettavano, ‘sti indiani inetti e deficienti che Shiva vi faccia le meches con un flatulo al garam masala!

Arrivano, cazzeggiano per una mezz’ora, per poi andare via… ma come, gia’ ve ne andate?? “Sir, mancano delle viti”.

Delle viti… oddio… man-ca-no del-le vi-ti… ma io v’ammazzo avvitandovi le mutande alle corna di un toro. Avete portato materiale sufficiente a riedificare il Taj Mahal e vi siete dimenticati le viti?!? Ma come ca… vabbe’!

Tornano dopo ore… dove cazzarola saranno andate a prenderle ‘ste viti non si sa… e si rimettono al lavoro. Attacca qua, stura di la’, incolla, incastra, spingi, tira, daglie de tacco e daglie de punta quanto e’ bona ‘a Sora Assunta, infine e’ tutto collegato, compreso un mostruoso motore elettrico attaccato ad uno scopettone che serve a pulire il fondo, e finalmente…

Signori, inizia la prova.

Anzi: Signore e Signori, va ora in onda, in Eurovisione (ta ta taaa taaa ta ta taaa tataaaaaaaa, la sapete la musica dell’Eurovisione no? Ecco, allora cantatela mentre leggete):

“Tre coglioni indiani che cercano di far funzionare una piscina”, scritto, diretto e intepretato da tre coglioni. Pare vincera’ 8 Oscar l’anno prossimo (ops!).

foto426_2

Li vedete? Sapete cosa stanno facendo? Stanno cercando un sistema per collegare quel tubo al filtro della piscina (quella scatola bianca che si vede ai loro piedi), cosi’ che l’acqua aspirata dallo scopettone vada a finire dentro, venga ripulita e torni nella vasca attraverso i soffioni immersi.

Semplice no? Certo che no, perche’ questi minus patentati, invece di portarci uno di quei cazzo di robottini che li metti in acqua e fanno tutto da soli, si sono inventati un mostro, che nemmeno al Foro Italico ce l’hanno:

1- Un motore elettrico talmente grosso che potrebbe far decollare un 747;

2- Due tubi lunghi da qui al centro della Galassia, che manco se devi pulire il Mar Caspio ti servono cosi’ lunghi;

3- Un carrello fatto con travi d’acciaio su cui e’ alloggiato il motore elettrico che, secondo loro, noi dovremmo spostare a mano intorno alla piscina. A parte il fatto che pesera’ 18 tonnellate senz’osso, ma con quei cazzo di tubi chilometrici, a che mi serve il carrello??

4- Uno scopettone con manico telescopico talmente lungo da poter pulire il fondo del Lago Maggiore standomene seduto sulla cima del Monte Bianco;

5- Un inutilissimo raccordo in plastica che dovrebbe servire a risolvere il problema su cui si stanno arrovellando nella foto. Ovviamente la portata dei tubi e la pressione della pompa fanno si’ che il sistema produca un getto degno del miglior Krakatoa… nemmeno una gigantesca fascetta di metallo e’ bastata a tenerlo in posizione! Con mio sommo gaudio, visto che gli e’ saltato addosso due volte bagnandoli come si meritavano!

Risultato: noi nel weekend la piscina ce la sogniamo… loro, dopo solo 3 ore di disquisizioni tecniche in Hindi, hanno deciso di tornare lunedi…

Ma annateve ammori’ ammazzati, anzi annegati! E, se posso, offro io: c’ho 8 metri cubi d’acqua dentro una tinozza e non so che minchia farmene!

Annunci

13 marzo 2009 - Posted by | Cose tecniche, L'India non puo' farcela! | , , , , , , , , , ,

6 commenti »

  1. Ma come, io mi ero già comprato il costume ascellare ed ero pronto a fare il tuffo a cufaniello arrampicandomi sulla bellissima recinzione del tuo vicino. Ora dici che dovrò aspettare. Visti i ritardi che sta subendo l’organizzazione dei mondiali di nuoto a Roma mi chiedo: non è che ci sono indiani pure nella nostra capitale che lavorano a quel progetto?

    Commento di Nello | 14 marzo 2009 | Rispondi

  2. Secondo me in Italia siamo gia’ abbastanza bravi a inguaiarci da soli. Ci mancano solo gli indiani!

    Il mutandone ascellare tienilo, che non si puo’ mai sapere 😀

    Commento di tuttoqua | 14 marzo 2009 | Rispondi

  3. Caro Tuttoqua?
    Forse hai ragione sul fatto dell’operazione a cuore aperto che mi consigli su indonapoletano:-)
    Sai la differenza? Io sono stata in India un mese in ferie tu sei lì non mi ricordo quanto e lavori……perciò riesco a capire benissimo il tuo stato d’animo.
    Una ragazza del mio paese che ha studiato a Jaipur, prima che noi partissimo, ci aveva detto <> (ucciderli tutti in muggesano che è simile al triestino)!!!
    Verissimo!!! I maschi indiani sono tremendi….però le donne mi sono tanto piaciute, per un sacco di motivi, mi è piaciuto il Rajastan e i piccoli centri e un sacco di altre cose….
    Dopo 4 ore che eravamo a Delhi io e mia sorella ci siamo guardate e ci siamo dette <>…..poi è passato!
    Ho letto un pò il tuo blog e mi sa che diventerò un’assidua…

    Ciao Fiore

    Commento di Fiorella Macor | 14 marzo 2009 | Rispondi

  4. PS: non capisco perchè non c’è il testo tra i segni…
    cmq c’era scritto
    1)mazàrli tuti (con traduzione dal dialetto all’italiano)
    2)chi ca**o ci ha fatto venire qua

    sorry

    Commento di Fiorella Macor | 14 marzo 2009 | Rispondi

  5. Fiore, in effetti venirci da turisti e’ un po’ diverso. Tu, comunque, prenota l’intervento e libera la bestia che e’ in te! 😀

    Commento di tuttoqua | 14 marzo 2009 | Rispondi

  6. in effetti venirci da turisti, magari per un breve periodo, spensierati e in giro per monumenti, negozietti e localini vari è cosa TOTALMENTE diversa dal viverci. E lo dico a ragion veduta perchè io ho provato entrambe le esperienze.
    L’India è un paese che alla lunga sfianca, ci sono mille problemi quotidiani, mille disagi. Il tutto complicato dal rapporto con la popolazione locale. Fanno parte, c’è poco da fare, di un mondo troppo lontano dal nostro e hanno una mentalità troppo diversa dalla nostra…..

    Commento di Marianna | 16 marzo 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: