TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Indovinello Indiano

Oggi, con TuttoQua Girl & Boy e il mio fido Divij, ci siamo avventurati in uno merdosissimo mercatino nei dintorni dell’ IIT (Indian Institute of Technology), dove gli studenti vengono a fare fotocopie, ad acquistare libri fotocopiati, a far rilegare altri lavori, ecc… E dovendo TuttoQua Girl far rilegare la sua tesi, siamo dovuti venire qui, perche’ a Gurgaon l’unico modo era quello di rilegarla con una schifosissima spirale di plastica.

Bene, arriviamo in questo posto, e… beh ve lo faccio vedere velocemente, che le parole, a volte, non sono sufficienti:

Avete visto? Purtroppo il video non comunica tutto cio’ che dovrebbe. La puzza e il miliardo e trecento milioni di mosche (quanto gli abitanti dell’India), non si sentono e non si vedono. Ma vi giuro che c’erano! A un certo punto ho temuto di dovermi fare strada con un machete tra gli odiosissimi insetti.

Questa e’ l’India signori miei, cacca piu’ cacca meno, c’e’ poco da fare. Lasciate perdere le brochure, le pubblicita’, i racconti degli spinellari e le cronache degli scrittori presuntuosi. L’India vera e’ questa… e questa e’ la capitale dell’India, e non siamo in qualche quartiere di poco conto, siamo ai cancelli dell’IIT…. il MIT dell’India, o almeno qui cosi’ pretendono di asserire. E’ come se a Milano, davanti al Politecnico, ci fosse una discarica, un campo nomadi e una fogna a cielo aperto, il tutto assembrato negli stessi 500 metri quadri e coperto di merda e di mosche. Ma vi pare una cosa possibile?

Vi faccio vedere qualche altra amenita’. Ad esempio qui e’ possibile trovare lavoro come…

010420091951

operatore di fotocopiatrice bianco e nero!

Oppure si possono acquistare scarpe di marca…

01042009197

o ancora scoprire il vero significato della propria esistenza… su un poster con una tigre…

01042009199

C’e’ scritto: “il piu’ alto destino di un individuo e’ quello di servire piuttosto che di governare”.

Ma, in realta’, l’argomento di questo POST non era il zozzosissimo mercatino, ma questo cartellone pubblicitario che ho trovato li’:

01042009200

Ora, non notate, come dire, un piccolo e trascurabile errorino da qualche parte? Ma proprio una cosina insignificante??

NOTA: se cliccate sulla foto la potete visualizzare a 1024×768 (quasi quattro volte piu’ grande). Anche per le precedenti vale lo stesso.

Il primo che scova la cagatina vince una stampa autografata della foto in questione, giuro che la metto su carta fotografica e la mando!

Aho’, che volete? Questo e’ un Blog dignitoso ma povero!

Annunci

1 aprile 2009 - Posted by | Bestialita', L'India non puo' farcela!

11 commenti »

  1. Con gli indovinelli sono un disastro… non mi ci provo nemmeno. E non ci crederai ma il tuo video mi ha fatto dire: però, non è niente male Delhi….come si cade in basso, vero?
    Penso che tu sia arrivato a quella famosa fase in cui, quando vedi un indiano (e disgraziatamente in India è pieno zeppo) lo prenderesti a calci. Questo perché sei arrivato in India come era successo a noi, direttamente dall’Italia. E anche noi eravamo arrivati a quella fase lì. Dario litigava praticamente di continuo con tutti.
    Invece adesso, dopo due anni di Nepal, l’India sembra molto meno peggio. Non arrivo fino al punto di parlare di “meglio” sarebbe eccessivo. Sai, il nostro metro di paragone adesso è il Nepal… e se l’India è un disastro… il Nepal e i nepalesi, con grandi sforzi, forse tra 40 anni saranno al livello dell’India adesso. Ma solo se si impegneranno!

    Ciao Tuttoqua, resisti che dobbiamo farcela!
    Niki

    Commento di Niki | 1 aprile 2009 | Rispondi

  2. Io ci provo…non dovrebbe essere “easier to clean” ?

    Commento di Paolo-kun | 1 aprile 2009 | Rispondi

  3. Niki, mi stai davvero convincendo che il Nepal sia il peggiore incubo che possa capitare nella vita 😦

    Pero’ c’e’ da dire che, forse, ne sono un po’ piu’ consapevoli. Prima di tutto non dicono di essere una grande potenza, politica ed economica, non affermano di essere la piu’ grande democrazia del Mondo (dopo l’India s’intende!), e non pretendono di produrre i piu’ grandi cervelli che l’Umanita’ abbia mai visto. Ma, soprattutto, non hanno… la TATA… 😀

    Commento di tuttoqua | 2 aprile 2009 | Rispondi

  4. A parte le questioni linguistiche, non saranno le dimensioni della gioconda, che mi sembrano un po’ troppo grosse nella foto?

    Commento di Nello | 2 aprile 2009 | Rispondi

  5. cmq, tuttoquà, questo è un posto molto pulito. ti porto uno di quetsi giorni ad INA market, il mercato del pesce più grosso e famoso di Delhi, dove si riforniscono tutti, ma proprio tutti, dai grandi alberghi, ai privati, ai ristoranti.

    Commento di Nello | 2 aprile 2009 | Rispondi

  6. Il vincitore dell’indovinello e’ Nello (fa anche rima!).

    Nello vince una stampa della foto su carta fotografica con tanto di autografo, che gli consegnero’ personalmente sabato!

    Commento di tuttoqua | 2 aprile 2009 | Rispondi

  7. Ancora non hanno inventato i video con gli odori oltre che con i suoni.Il tuo mercatino ,paragonato ad altri che ho visto io, è pulitissimo.Al peggio non c’è mai fine….

    Commento di Trudy | 2 aprile 2009 | Rispondi

  8. Ma allora significa proprio che il video non ha trasferito nulla… vi assicuro che quel posto era un orrore, c’era luridume e puzza dapperttutto e tonnellate di mosche. Cosa puo’ esserci di peggio??

    Commento di tuttoqua | 2 aprile 2009 | Rispondi

  9. Non mi toccate l’INA market che mi sogno anche la notte le verdure che ci comperavo: carciofi, peperoni, pomodori che avevano sapore, perfino i finocchi!
    Non ne posso più di cavoli, carote, patate… voglio farmi la peperonata!!!!!!!!!!!!!

    Niki

    Commento di Niki | 2 aprile 2009 | Rispondi

  10. AH SI? Allora ABBASSO l’INA MARKET! 😛

    Commento di tuttoqua | 2 aprile 2009 | Rispondi

  11. Tuttoqua ci hanno appena tolto la luce, bastardi figli di puttana! E questi due giorni sono la prova che, come molti sospettano l’elettricità c’è. Non per 24 ore ma per 16 ore al giorno sì e non la vogliono dare.
    Sai, mi spiace toglierti delle illusioni, ma mentre gli indiani hanno un senso di inferiorità grosso così, che gli deriva dal Raj e che cercano di superare menandola giorno e notte su quanto sono bravi, i nepalesi SONO così arrogantemente convinti di essere superiori che manco te la menano. E perché dovrebbero? Noi siamo esseri così inferiori che non meritiamo neanche che loro ci spieghino la loro superiorità!
    Oggi ho un diavolo per capello, ma a suffragare questa mia c’è un famoso antropologo nepalese, che per aver scritto la verità è stato fatto sparire, che la pensava come me….
    Ciao!
    E… viva l’INA market!
    Niki

    Commento di Niki | 2 aprile 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: