TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Barcagiro del 16 Giugno 2009

Un breve aggiornamento dalla Croazia, in attesa fervente di sviluppi importanti su altri fronti di cui spero di poter parlare quanto prima.

Allora, oggi ce la siamo giocata con un giro in barcone, che e’ iniziato alle 11:00 ed e’ finito alle 17:00. Partenza da Krk, rotta verso un’isolotto disabitato che si chiama Plavnik, con una caratteristica affascinante: grifoni! Ebbene si, ci sono un po’ di grifoni che se la grifoneggiano tra mare e isola, piu’ che altro per ingannare il tempo, visto che mi hanno detto che gli portano delle pecore morte da mangiare (si cibano di carogne). Abbiamo anche una diapositiva di un grifone appollaiato sulle rocce (le foto sono cliccabili e ingrandibili come sempre):

KRK150609-02

(se ingrandite si vede anche un cerchietto rosso che ho messo li’ per identificare la bestia)

Girando intorno a Plavnik , siamo arrivati nei pressi di una piccola grotta, con tanto di camino naturale attraverso cui entrano luce e aria. Per entrarci la barca attracca a pochi metri, ci si tuffa direttamente in mare (che per me e’ stato come tuffarmi direttamente nell’azoto liquido), si nuota dentro uno stretto cunicolo per una ventina di metri, e si va dentro. Carina, ma non valeva i geloni.

Ripresa la rotta, siamo giunti presso Kormati, un altro isolotto disabitato, piccolissimo e piatto come una suola di scarpa, e popolato solo da gabbiani. Ma non due o tre, piuttosto due o tre milioni! Sembrava uno di quei documentari del National Geographic sui pinguini. Ovviamente il barcaiolo ha fatto il solito show buttando a mare pane a volonta’ , e  i volenterosi e affamati gabbiani non c’hanno risparmiato evoluzioni notevoli. Sono talmente abituati a questa cosa che basta allungare un braccio e ne arriva un pacco, salvo poi rimanere come allocchi quando non beccano una fava 😉 La cosa piu’ affascinante e’ vederli combattere per il pane, ma una volta afferratone un pezzo, si dirigono a volo radente come siluri verso il loro nido, per portare il cibo al resto della famiglia. La Natura non finira’ mai di stupirmi!

Superata Kormati siamo tornati verso l’isola di Krk, ma molto piu’ a Sud, fino a fermarci a Stara Baska, un paesello di pescatori e paradiso dei subacquei. A sentire il barcaiolo, il ristorante Mariana cucinava benissimo il pesce e lo proponeva a prezzi stracciati. Ora, i croati non saranno indiani, ma le loro tresche ce le hanno eccome, per cui c’aspettavamo il trucco. Il trucco consiste nel fatto che, pur essendo il pesce evidentemente fresco, lo cucinano male e te lo fanno pagare come sushi. Due insalate di polipo, due fritture di calamari con patate al forno, un branzinetto al forno con patate, due birre, una sprite, una bottiglia d’acqua e un caffe hanno facilmente toccato gli 80 Euro e passa. Che dite? Secondo me un po’ troppo.

Alle 15:30 in punto (dopo un’ora a mezzo di pranzo), siamo ripartiti per un’altra spiaggia, chiamata Golden Beach, di cui abbiamo varie diapositive che vi propino (eh, ormai le ho scattate, che volete?)

KRK150609-04

KRK150609-03

KRK150609-01

KRK150609-05

Qui niente mare, perche’ noi siamo di quella stirpe di coraggiosi cavalieri templari che non si buttano se non sono passate almeno 3 ore dal pranzo. Quindi, nonostante la faccia di TuttoQua Boy somigliasse al crollo di una diga, niente bagnetto e amen.

Altri 45 minuti di pallosissima navigazione (che ne so, saranno stati 8 nodi all’ora), e siamo rientrati a Krk. Causa lunga sospensione fuori bordo, i piedi di TuttoQua Girl ora ricordano molto due zampogne (ho appena suonato Tu Scendi dalle Stelle e Astro del Ciel quindi garantisco che funzionano pure), il mio osso sacro ulula in aramaico, ma va bene cosi’. Meglio andare in giro che star li’ fermi a far niente tutto il di’.

Advertisements

15 giugno 2009 - Posted by | Bestialita' | , , , , , , , , ,

1 commento »

  1. Che splendide foto! Goditi la vacanza!

    Commento di Sergio | 16 giugno 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: