TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Incidente Aereo Aria Air 1525

Un nuovo incidente aereo in Iran: oggi un Ilyushin 62M della Aria Air, con numero di registrazione UP-I6208, in rotta da Tehran a Mashhad-Shahid, si e’ schiantato durante l’atterraggio, spezzandosi in due parti e perdendo la prua. Qui sotto una foto (cliccabile e ingrandibile):

IRAN-CRASH/

16 dei 153 occupanti sono rimasti uccisi nell’impatto, non si conosce ancora il numero dei feriti.

Le condizioni meteo all’ora dell’incidente (18:10 locali / 13:40 UTC) erano OIMM 241400Z 06014KT CAVOK 33/M04 Q1012, cioe’ vento da 60 gradi a 14 nodi, cielo limpido, nessuno strato nuvoloso, 33 gradi centigradi, punto di rugiada -4 gradi centigradi, pressione 1012 MB. Insomma, condizioni perfette.

Ipotesi al momento non se ne possono fare, anche se piu’ che per un guasto tecnico propenderei per un errore del pilota. L’Ilyushin 62 e’ un aereomobile sovietico di concezione piuttosto vecchia, ed ha effettuato il suo primo volo nel Settembre del 1963. La versione 62M, a cui il protagonista di questo crash appartiene, ha visto la luce nel 1974. Le statistiche ci dicono che questo aeromobile ha subito 21 incidenti fatali, uccidendo 1077 persone. Anche nel caso di questo aereo pero’, cosi’ come per l’incidente del 15 Luglio 2009 occorso alla Caspian Airlines, l’eta’ del mezzo e la manutenzione effettuata da compagnie non proprio a 5 stelle non possono, a priori, indicare nulla.

Il problema e’ che quando questi incidenti avvengono in paesi come l’Iran, ottenere informazioni utili diventa un’impresa. E, cosi’ come per la Caspian Airlines, anche per la Aria Air sara’ difficile saperne di piu’.

Il sito Internet della compagnia non risponde al momento, allora potete trovare qualche dato qui.

AGGIORNAMENTO 28 Luglio 2009 ORE 09:30: L’Aviazione Civile Iraniana ha sospeso la licenza di Aria Air, almeno fino a quando le indagini su questo incidente non saranno concluse.

AGGIORNAMENTO 31 Luglio 2009 ORE 13:10: Pare che l’aereo sia arrivato troppo veloce al contatto con la pista. Rispetto alla velocita’ tipica di atterraggio di un Ilyushin 62, che e’ di 145/165 nodi, questo e’ giunto a quasi 200 nodi, andando ad urtare un muro che si trova a oltre 1.100 metri dalla pista.

Annunci

25 luglio 2009 - Posted by | Aziende e dipendenti, Cose tecniche, incidenti aerei, Pericoli vari e disservizi | , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: