TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Le citta’ di mare

Sembra il titolo di una canzone, ma serve solo a introdurre il tema. In effetti, la ragione per cui sto postando poco in questi giorni e’ che sono venuto giu’ a Salerno, che oltre ad essere la mia citta’ natale, e’ anche il luogo in cui ho fatto arrivare il container dall’India. E qui iniziano le difficolta’, perche’ se gli indiani lavorano male, i milanesi-salernitani (una terrificante combinazione di agenzie e dichiaranti doganali) fanno il possibile per non essere da meno. Il container e’ arrivato il 7 Settembre, ma per ragioni su cui non mi dilungo, non ci e’ ancora possibile andarlo a prendere! E, naturalmente, la franchigia e’ di 7 giorni dall’arrivo della nave in porto, il che significa che dovro’ pagare penale per ogni giorno extra. Allegria!

Ah, piuttosto, sapete che ho dovuto pagare l’IVA sulla mia roba? Cioe’, io spedisco roba dall’Italia all’India, poi me ne vado dall’India e torno in Italia e pago l’IVA! Quasi 900 Euro di IVA! Tutto questo a causa di una complicata gabola (su cui MrPinna potra’ illuminarci se lo vorra’) che dice che se i mobili fossero stati in India almeno un anno e io, contestualmente, mi fossi iscritto all’AIRE, allora non avrei pagato. E a nulla serve confrontare le packing list in uscita e in ingresso, a nulla serve mettere a disposizione l’intero carico per un’ispezione. A nulla serve dimostrare che in India io c’ero andato per lavoro e non per importare mobili, mostrando Visti, contratti di lavoro, permessi di residenza…

Insomma, in soldoni, ho pagato 1.500 Euro di sdoganamenti vari, solo per rientrare in possesso della mia roba. Ne paghero’ altri 1.000 per avere un camion che me la sposti di 5 Km in un luogo dove restera’ imballata, e ne ho gia’ pagati 4.000 e rotti per il viaggio dall’India. Viva la convenienza! Poi mi dicono che in India ci sono andato per i soldi… mah!

Allora ho imparato una lezione, che condivido volentieri con voi: se andate all’estero per lavoro, non portatevi un cazzo! Comprate tutto sul posto e, prima di partire, rivendete! Risparmierete una caterva di soldi!

E nel frattempo, abbiamo provato a goderci un po’ Salerno, soprattutto portando il pargolo a passeggio. Ma tra caldo infernale fino a ieri, e pioggia a dirotto da oggi, la cosa non e’ semplice. Come tutte le citta’ di mare, Salerno e’ lunga e stretta, abbarbicata sulle colline e affacciata direttamente sul mare. Se esci a piedi devi mettere in conto dei salitoni mostruosi, per cui se fa caldo sudi come un maiale e se piove ti bagni come un tonno. Ma, se esci in macchina, puo’ essere anche peggio, visto il traffico e la cronica carenza di parcheggi.

Ma tutto questo e’ irrilevante, di fronte alla sofferenza di due nostri carissimi amici per un dramma che li ha colpiti. Il loro dolore lo conoscono solo loro, ma per noi e’ grigia, perche’ gli vogliamo un mondo di bene, ed il solo sapere che soffrono, fa stare male anche noi. Quindi, bando alle ciance, a fanculo gli sdoganamenti e le citta’ di mare, sono tutte fesserie che, almeno in questo momento, mi stanno davvero scivolando addosso.

Advertisements

16 settembre 2009 - Posted by | Ammazza che ladri!, Bestialita', L'India non puo' farcela!, Pericoli vari e disservizi | , , , ,

10 commenti »

  1. Allora ritorni nel mondo civile(!), pensavo fossi a casa in convalescenza per la schiena. Bentornato allora.
    Concordo sul vendere la roba quando traslochi, qui vicino, gli Americani della Base Nato di Aviano quando se ne vanno fanno un bello Yard Sale, si liberano di tutto e tornano a casa.
    Ciao Ciao

    Commento di PierGiorgio | 16 settembre 2009 | Rispondi

  2. Si si, ormai l’India e’ solo un brutto ricordo. Diciamo che ho fatto 2+2 con la schiena e mi sono chiesto chi me lo facesse fare. Comunque, la prossima volta, Yard Sale anch’io! 😉

    Commento di tuttoqua | 16 settembre 2009 | Rispondi

  3. beh, io ho fatto lo Yard Sale per traslocare a meno di 400 km! Visto il costo dell’ultimo trasloco, quasi 3000 euro, ho venduto la maggior parte dei mobili su ebay e Subito, pagato solo 400 euro di trasloco per i soli mobili di valore e elettrodomestici a due camionisti con cui mi sono accordata direttamente (le agenzie sono associazioni a delinquere!) e una volta qui ho ricomprato quello che mi mancava. Tirata una riga del dare e avere, rispetto all’ultimo trasloco abbiamo risparmiato sui 2000 euro e non ho mezzo mobilio massacrato come è capitato in passato 😉 … figurati quindi a farlo dall’india!!

    Commento di Erbaviola | 17 settembre 2009 | Rispondi

    • Pero’, almeno per una volta, devo dire che lo spedizioniere indiano ha fatto un lavoro esemplare. Peccato che poi i milanesi-partenopeo-salernitani abbiano deciso di rovinare tutto. Comunque, hai fatto bene tu, e la lezione l’ho imparata pure io! 😉

      Commento di tuttoqua | 17 settembre 2009 | Rispondi

      • ahaha bene… ma ho scritto male io, intendevo ‘il costo’ a farlo dall’India! Peggio dei traslocatori italiani penso che sia impossibile, quelli dei 3000 euro mi avevano persino versato una latta di vernice sul divano!

        Commento di Erbaviola | 17 settembre 2009 | Rispondi

        • E si vede che non gli piaceva il colore di prima! 😀

          Commento di tuttoqua | 19 settembre 2009 | Rispondi

  4. finalmnte a casa, così potrai godere un po’ anche tu del nostro bel paese.
    ma volevo sentire un tuo commento sulla faccenda del geometra di cuneo.
    con simpatia

    Commento di enrico bo | 17 settembre 2009 | Rispondi

    • Enrico, mi sono ripromesso di scrivere un POST sul geometra di Cuneo, anzi ci stavo pensando due minuti prima di leggere il tuo commento. Sto cercando di documentarmi meglio per sparare meno fesserie possibili. Pero’ prometto che appena lascio Salerno e torno su, mi metto al lavoro.

      Commento di tuttoqua | 17 settembre 2009 | Rispondi

  5. ciao,
    mi ero perso il tuo rientro. che dire? sicuramente se in India non era più il caso stare avete fatto bene. Oltretutto ti/vi siete arricchiti con un forte esperienza di vita.

    Sul trasloco o meglio sulle gabole no comment….questa è l’italia.

    ps: io sono rientrato ieri sera dopo due settimane in italia,appunto. Mi sa se dovessi traslocare (tiè) faccio anch’io uno Yard Sale 😀

    Commento di tukulka | 18 settembre 2009 | Rispondi

  6. 🙂 vi vogliamo bene!

    Commento di marianna | 22 settembre 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: