TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Post-gara Gran Premio di Singapore

Si dice che la notte porta consiglio. Bene, allora speriamo che la gara notturna di Singapore ne porti parecchio a chiunque sara’ il prossimo presidente della F.I.A., perche’ di questa Formula Uno non se ne puo’ piu’. Nonostante l’oscurita’, la safety car, i drive through, i meccanici investiti e, soprattutto, i muri di cemento in agguato dietro ogni angolo, anche questa gara mi ha fatto sbadigliare parecchio. Paradossalmente ci si diverte di piu’ a seguire i movimenti dietro le quinte, con particolare riferimento ai vari cambi di piloti previsti per la prossima stagione. Comunque, vediamo di capire come e’ andata.

McLaren: gran gara di Lewis Hamilton che non si smentisce, perche’ quando parte davanti riesce a imporre un ritmo pazzesco e vincere le gare in scioltezza. Naturalmente e’ aiutato da una macchina che, ormai, va forte un po’ ovunque, a differenza di altre. Ora, i punti di distacco dal terzo posto occupato dalla Ferrari sono solo 3 (62 Vs 59).

Williams: povero Rosberg, che fino al primo pit-stop fa la gara della vita, e poi commette un errore madornale uscendo dai box e superando la linea bianca. Penalita’ inevitabile. Pero’, che gentleman il ragazzo: quando supera il pivellino spagnolo della ToroRosso (che non oppone resistenza), lo ringrazia con la mano. Roba d’altri tempi. Bravi anche quelli della Williams, che trovano un gran bell’assetto per questa pista. Chissa’ come andra’ l’anno prossimo, quando migreranno verso il propulsore Cosworth, che torna dopo tanti anni di assenza, e che pero’, a  memoria, ha sempre prodotto risultati mediocri.

Force India: avete visto? Le prestazioni erano un fuoco di paglia, dovute alla meccanica Mercedes (la stessa della McLaren) sfruttata bene su piste dal carico aerodinamico medio-basso (SPA e Monza). Appena e’ arrivata una pista da grip e da manico, tutto il giocattolo si e’ rotto. Ciao India. Sutil, poi, temo si sia indianizzato: prima fa un errore e spedisce Heidfeld sotto la doccia e poi spara cazzate dicendo di essere stato chiuso…

RedBull: Vettel si dimentica di accellerare in partenza, e Rosberg lo infilza come un tordo. Poi si riprende e va sempre molto forte, talmente forte da non inserire il limitatore nemmeno nella corsia dei box, cosi’ da beccarsi una penalita’. Inoltre, tanto per gradire, poco prima di rientrare, struscia anche nel muro e perde qualche pezzo. Se si vuole competere per il Mondiale, questi sono errori da evitare. Gara buttata e, direi, anche stagione buttata! Webber fa una fesseria con Alonso nel primo giro e lo deve far passare, perdendo pero’ due posizioni, una anche a favore di Glock che, nel frattempo, aveva superato lo spagnolo. Poi si mangia i freni e, a 15 giri dal traguardo, esce di pista.

BrownGP: la scuderia inglese si accende e si spegne come le lucine dell’albero di Natale. A Singapore se ne sono spente tante, anche a causa dela retrocessione di Barrichello sulla griglia di partenza, causa sostituzione motore. Pero’, visto tutto il resto, non e’ andata cosi’ male, e i punti di vantaggio di Button sono ancora tanti. Lui ha guidato bene, e’ rimasto tranquillo e ha gestito bene l’evoluzione della corsa. Alla fine stava forse forzando un po’ troppo, nel tentativo di riacchiappare Vettel, per cui e’ bellissimo il team readio a 4 giri dalla fine: “Sono Ross (il grande capo, ndr), fai in modo di portare la macchina al traguardo!“. E lui con voce tremante: “Roger”. Comunque, a 4 gare dalla fine, riesce difficile immaginare un esito non scontato. A questo punto, l’unico che potrebbe dargli fastidio e’ proprio Barrichello, ma vista l’imminente partenza del brasiliano, Ross Brown consentita’ la lotta intestina?

Toyota: Boh… sembrava che fossero partiti male, poi Glock si e’ ritrovato secondo. A essere sincero non sono nemmeno riuscito a capire come abbia fatto… Complimenti, anzi, era ora!

BMW: io questi non li capisco. Hanno gia’ deciso di ritirarsi, pero’ stravolgono ancora una volta la monoposto, continuando a spendere soldi. Si, la macchina e’ migliorata, ma a che pro? Orgoglio teutonico? In ogni caso la buona notizia e’ che, nonostante l’abbandono, la Sauber si salvera’, e montera’ motori Ferrari nel 2010.

ToroRosso: N/A come al solito direi… Mi piacerebbe chiedere al Sig. RedBull quale sia la strategia disegnata per questa scuderia.

Renault: poco da dire, la botta del crashgate l’hanno sentita. Alonso pero’, nonostante abbia la testa gia’ dentro l’abitacolo di una Ferrari, guida a cannone da par suo, fa una gara strepitosa e va sul podio. Fenomeno!

Ferrari: li ho lasciati per ultimi, perche’ oggi lo meritano. Prima di ogni cosa, e’ bene dire che la qualifica di ieri e’ la peggiore dal 1985! Cioe’, negli ultimi 24 anni, le Rosse non si erano mai piazzate peggio di cosi’ sulla griglia (Raikkonen 13-esimo e Fisichella 18-esimo). Sinceramente non capisco la strategia di Domenicali & C. Ambiscono al terzo posto, che significa comunque prestigio, visibilita’ e una discreta barca di quattrini dai diritti televisivi, e poi congela lo sviluppo della F60? E come se lo vogliono prendere ‘sto terzo posto, sperando sempre nella buona sorte? Speriamo che questa scelta paghi in termini di performance l’anno prossimo, altrimenti la beffa sara’ doppia, cosi’ come l’incazzatura di chi scrive. La macchina ieri e oggi era inguardabile, soprattutto nella parte centrale, dove le curve a 90 gradi procuravano sottosterzo in ingresso e poca trazione in uscita. D’altronde la storia di Maranello la conosciamo: quando la macchina nasce male, sono quasi sempre brutte figure. L’anno prossimo Kimi va a casa e arriva Fernando, che va ad affiancare Felipe. E va bene, ma forse sarebbe il caso di cambiare i vertici, perche’ non mi pare che se la stiano gestendo col buon senso.

F.I.A.: piu’ ridicola del Teatro dei Burattini dei Fratelli Ferrariolo. A casa tutti!!

Bridgestone: pare che l’anno prossimo andranno a casa pure loro, ed era ora! Ma che razza di gomme (le options) hanno portato? Erano fatte col creme caramel? Che schifezza! Ecco cosa accade quando il fornitore e’ unico e non si possono fare test durante la stagione. E’ normale che, dopo cosi’ tante gare, le scuderie non capiscano ancora come sfruttare al meglio le coperture?

Commento gara precedente: Gran Premio d’Italia.

27 settembre 2009 - Posted by | Aziende e dipendenti, Cose da ricordare, formula 1 | , , , , , , , , , , ,

6 commenti »

  1. […] Leggi l'articolo originale: Post-gara Gran Premio di Singapore Tags: Anc, Bravi, Consiglio, Formula Uno, Gara, Gentleman, Gran Premio, La Linea, La Mano, […]

    Pingback di Post-gara Gran Premio di Singapore | AUTO4U.it | 27 settembre 2009 | Rispondi

  2. Per mia fortuna questa volta non sono pentito di essermi perso la gara di F.1!!! anzi, felice di essermi drogato di motori “live” all’autodromo di Imola, dove ho seguito 2 gare incredibili di SBK!!! In compenso ho visto l’incidente di Grosjean il venerdì… a volte il destino ha proprio un magnifico senso dell’umorismo!!! 😀
    Per quanto riguarda le gomme… chi dovrà succedere alla Bridgestone? e speriamo che l’assurda regola dell’obbligo di usare 2 tipi di gomma ogni gara sparisca insieme a loro… la trovo assurda!
    Buona settimana!_Ste

    Commento di Ste | 28 settembre 2009 | Rispondi

    • E perche’? In fin dei conti questa F1 sta diventando meglio di una soap opera, piu’ mediatica di un reality, piu’ comica di Zelig… cosa c’e’ di meglio per uno… ehm… sport motoristico? ;-P

      Commento di tuttoqua | 28 settembre 2009 | Rispondi

      • Ho capito, và… dimmi dove abiti, che il prossimo anno per il WTCC passo da casa e ti carico!!! 😉 poi…Paddock a nastro!!!

        Commento di Ste | 28 settembre 2009 | Rispondi

        • Non ti preoccupare che al momento giusto ci organizzeremo 😉

          Commento di tuttoqua | 28 settembre 2009 | Rispondi

  3. […] Commento gara precedente: Gran Premio di Singapore. […]

    Pingback di Post-gara Gran Premio del Giappone « Tutto Qua? | 4 ottobre 2009 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: