TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Post-gara Gran Premio di F1 d’Europa 2010

Devo dire che questa volta non c’ho capito molto. O meglio, chiariamo: quello che e’ accaduto mi e’ chiaro, ma il modo in cui e’ stato gestito il casino generato dall’ingresso tardivo, e tutto sommato non necessario, della safety car ha dell’ incredibile.

Riassumiamo.

Dopo pochi giri, Mark Webber, reo di aver commesso una delle partenze piu’ orride di tutta la storia della Formula 1, si e’ trovato a combattere con le scuderie di serie B. Giunto negli scarichi di una Lotus, ha pensato bene di inforcarla, decollando a oltre 200 Km/h. Poco male, tanto spavento (tanto!) e un rottame di quella che fu una monoposto in fondo alla via di fuga.

Subito le bandiere gialle, a quanto pare pero’ non subito su tutto il tracciato, e poi, molto poi, una safety car che entra in pista.

Prima di tutto cio’, Vettel era primo, Hamilton secondo, Alonso terzo e Massa quarto. Dopo tutto questo, Vettel era sempre primo, Hamilton sempre secondo, Alonso undicesimo e Massa, mi pare, quindicesimo. Nel frattempo altri piloti si trovavano avanti, grazie, almeno in apparenza, ai valzer dei pit stop scatenati dall’incidente. Nel frattempo Vettel e Hamilton se ne andavano, mentre Kobayashi, trovatosi miracolosamente terzo, creava un tappone con la sua Sauber che non dava scampo a tutti gli altri, relegandoli a due anni luce di distanza.

I commissari di pista, per confermare la rapidità di azione che li aveva già’ caratterizzati prima, decidono di infliggere una penalità a Lewis Hamilton, per aver superato la safety car infrangendo il regolamento. E come lo penalizzano? Con il solito passaggio nei pit stop, che non serve a un beneamato nella fattispecie: grazie al vantaggio accumulato proprio in virtu’ della scorrettezza, il pilota inglese secondo era e secondo resta, con buona pace del regolamento e degli altri che erano stati onesti. In quel momento le mie considerazioni sono state due: che Hamilton e’ il solito ladro che la passa sempre liscia, e che la Ferrari e’ stata onesta ma non ha sicuramente gestito bene la situazione.

Il resto della gara fila via in modo assolutamente noioso, con l’unico scossone di Kobayashi che da terzo si ritrova decimo dopo un pit stop non previsto e che riesce a passare Alonso a due giri dalla fine. Il quale, a mio parere, si mostra troppo arrendevole (e dai, e’ una Sauber porca miseria, che sara’ mai??).

E a questo punto avrei finito il commento di una gara incommentabile, se non fosse che a bocce ferme i commissari, sempre con la prontezza di spirito che li ha caratterizzati lungo l’arco dell’intero Gran Premio, decidono che altri dieci piloti devono essere penalizzati per la stessa ragione che aveva visto Hamilton beccarsi il drive through. Tra questi dovrebbero esserci tutti quelli tra lo stesso Hamilton e il giapponese Kobayashi. 5 secondi sul tempo totale di gara: questo il ridicolo guiderdone, a fronte del fatto di essersi immensamente avvantaggiati a danno degli altri!

Questa ciliegina sulla torta ha mostrato in modo evidente un altro limite della Formula 1 moderna: che quando si combatte per un millesimo di secondo, e’ necessario che anche le decisioni siano prese in un battito di ciglia e non dopo eoni, perche’ cosi’ va tutto a farsi friggere e si incoraggiano piloti e team a comportarsi scorrettamente. Datemi una sola buona ragione per cui un Alonso o un chicchessia non dovrebbe fottersene del regolamento e scegliere l’imbroglio alla prossima occasione? Sono secondo ma rischio di finire indietro, allora rubo, mi puniscono e resto secondo. Ma come funziona ‘ sta cosa?

E comunque, commissari a parte, io vorrei capire come mai nella gestione Domenicali, la Ferrari se lo prende sempre in quel posto quando si verifica una situazione ingarbugliata? Possibile che nei tanti anni vissuti al seguito di Jean Todt e di Ross Brown lui non abbia imparato nulla? Caro ingegnere, non si può sempre pensare alla prossima gara in cui “speriamo di fare meglio”. Il Mondiale si vince di gara in gara. Ed e’ veramente un peccato, perché oggi la Ferrari c’era davvero…

PS: questo POST l’ho scritto interamente dall’iPad, ecco ad esempio perche’ il testo non e’ giustificato. Se vedete altre cose strane fatemelo sapere.

Commento gara precedente: Gran Premio del Canada

AGGIORNAMENTO 28 GIUGNO ORE 10:45: Dopo le penalizzazioni ridicole di 5 secondi (5 secondi???) a Button, Barrichello, Kubica, Sutil, De la Rosa, Petrov, Liuzzi e Hulkenberg non e’ ovviamente cambiata una mazza:

Clicca per ingrandire - 714x623

Quindi chi imbroglia vince… come direbbe Emilio Fede: che figura di Merda (per i commissari)!

Advertisements

27 giugno 2010 - Posted by | formula 1 | , , , , , ,

10 commenti »

  1. TQ – mi sono chiesto esattamente lo stesso? Quest’anno e partito bene e si e’ subito storzellato! Un po di fortuna la Ferrari l’ha avuta quando le altre rompevano, ed Alonso e riuscito con una botta qua, una pezza la a stare vicino ai primi in classifica. POi il divario di prestazioni con RBR e MCL e’ aumentato, la dea bendata, puozzin’ ‘mpennerla (!), sta anche lei contro….e cosi nel casotto generale, la rossa finisce sempre piu’ in giu’! Onestamente LH ha commesso un’infrazione, ma devo dire non ha modo Alonso di piangere….dai, LH e’ li appaiato alla SC e ti viene di frenare poco piu’ tardi e passarla.Una volta che la passi ormai vai e non pensi alla furbata (LH e’ fin troppo smaliziato). Le mie osservazioni sono:
    1) ridicolo che ci vogliano 35 minuti per decidere che LH ha sorpassato…e che diamine, basta un dico un replay.
    2) le macchine di F1 ora sono toste…Webber ha fatto un volo da paura, con schianto bestiale, ma e’ uscito illeso….incredibile, e positivo da un punto di vista.
    3) gestione ferrari ancora disastrosa. OK, la SC ci ha penalizzato, sai che se rientri finisci 11imo o giu di li e senza possibilita’ di sorpassare. E cacchio tieni almeno 1 delle 2 macchien fuori, fagli fare una strategia diversa…ok magari non accucchi niente, ma almeno ci provi, tanto semrpe fuori punti arrivi!!!! Le gomme non erano ancora andate quando SC e’ uscita…resta primo, spingi, crea un gap e magari un 5/6 posto lo becchi.
    Lo so che siamo tutti bravi a fare i DS, pero’ non ci vuole molto al momento con un certo Mr D al timone!!!

    Commento di ain't that bad | 28 giugno 2010 | Rispondi

    • scusa molti accenti mancano…e’ la tastiera inglese 😉 non sono cosi strafalcione!!!!

      Commento di ain't that bad | 28 giugno 2010 | Rispondi

    • Ma si cavolo, una strategia senza senso, ed e’ per questo che dico che Domenicali non ha imparato nulla. Io avrei fatto esattamente come dici tu, cioe’ avrei lasciato almeno una macchina in pista, anche perche’ richiamandole tutte e due dentro nello stesso giro finisci comunque per penalizzarne almeno una che deve aspettare che il compagno abbia finito il pit stop! Un suicidio!

      Commento di tuttoqua | 28 giugno 2010 | Rispondi

      • ….o coloro meno diplomatici di noi, direbbero un’altra cagata del nostro simpaticissimo Mr D. 😉

        Commento di ain't that bad | 28 giugno 2010 | Rispondi

        • Si, proprio l’ennesima cagata. Ma quando va a pascolare due pecore questo? A questo punto sarebbe meglio ingaggiare Briatore, che sara’ pure un figlio di zoccola, ma la gente fa quello che dice lui senza discutere!

          Commento di tuttoqua | 28 giugno 2010 | Rispondi

  2. caro il mo carissimo come sempre ti ringrazio della cronaca del GP in quanto riesco ad addormentarmi nel primi due giri, a volte batto anche il record e mi addormento prima dell’allineamento delle vettura sulla linea di partenza.
    volevo solo darti una notizia che ti è sfuggita……. la ferrari non viene più gestita a maranello, ma per scelte aziendali è stata trasferita a pomigliano d’arco, e il ritardo ai box è dovuto dal fatto che stavano votando su chi doveva cambiare le gomme………. ciao alla prossima gara! maurizio

    Commento di maurizio | 28 giugno 2010 | Rispondi

    • AHAHAHAHAH!! Questa e’ proprio buona! 😀

      Commento di tuttoqua | 29 giugno 2010 | Rispondi

  3. Una gara incredibile, zeppa di errori e scarna di sorpassi… ma tant’è!!! l’unico fatto positivo della gara è l’atteggiamento di Alonso dopo il GP… incavolato come una iena!!! era da tempo che non c’era un pilota con questa grinta agonistica alla Rossa… era ora!!! 🙂
    Spaventoso l’incidente a Webber… ma il rischio più grosso l’ha corso a causa dei tabelloni pubblicitari posti sopra alla pista! meditate gente, meditate…_S

    Commento di Ste | 30 giugno 2010 | Rispondi

    • Ma infatti… non capisco come si possa trascurare un dettaglio cosi’ importante. E’ inutile costruire cellule indeformabili se poi si piazzano delle tabelle in quel modo!

      Commento di tuttoqua | 30 giugno 2010 | Rispondi

  4. […] Commento gara precedente: Gran Premio d’Europa […]

    Pingback di Post-gara Gran Premio di F1 d’Inghilterra « TuttoQua? | 11 luglio 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: