TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

Post-gara Gran Premio di F1 d’Inghilterra

Silverstone e’ un luogo meraviglioso, e mai come quest’anno poteva dar luogo a una gara emozionante.

Ma che commento volete che faccia, quando gli uomini della F1 ce la mettono tutta per rendere questo sport odioso?

Inizio dalla Ferrari, perche’ questa volta sono veramente incazzato. Prima di tutto con Alonso, perché non riesce a evitare gli errori: oggi e’ riuscito a compiere la partenza a spinta piu’ bella della storia! Ma sono incazzato anche con Domenicali & C., per la stupidissima decisione di far rientrare lo spagnolo per il cambio gomme quando Kubica era ancora davanti a Rosberg a fare da tappo. Se c’ero arrivato anch’io a capire che sarebbe stato meglio attendere qualche altro giro, si può sapere perché loro no?? E un’altra cosa: la rivalità tra Massa e Alonso e’ ormai sotto gli occhi di tutti. Lo dimostra il modo in cui il brasiliano ha sputtanato la sua gara pur di attaccare il suo compagno in difficoltà, in un momento della gara, vale a dire la prima curva del primo giro, in cui conviene stare attenti e tenere insieme i pezzi della monoposto! Massa ormai e’ davvero inutile e fuori controllo. Forse a Maranello non se ne sono accorti, ma il Mondiale 2010 e’ andato, complimenti dunque per aver rinnovato il contratto a Massa! A Massa che trovandosi indietro finisce indietro, quando nella stessa gara Vettel era ultimo ed e’ arrivato a punti e Button che partiva 14-esimo e’ riuscito a risalire fino al quattro posto.

E ancora una volta sono incazzato con i commissari di pista. Prima di tutto non si può attendere anni prima di esaminare gli eventi che si verificano in pista e per comminare eventuali sanzioni. Sto parlando ancora di Alonso, che nel tentativo di superare Kubica si e’ trovato a tagliare una curva, perché spinto fuori dal polacco, nonostante questi fosse ormai leggermente indietro. Alonso non ha ritenuto di dover restituire la posizione, così come da regolamento, e quando i commissari gli hanno ordinato di farlo, Kubica era ai box con la macchina rotta. Quindi, niente più avversario, niente più penalità? Eh no! Contro la Ferrari ci si accanisce, perche’ non bastava averglielo messo in quel posto a Valencia, no! Bisognava trovare il modo di farle pagare dazio anche stavolta, punendo con un passaggio lento ai box un peccatuccio (tra l’altro da rivedere), nonostante l’episodio riguardasse il sorpasso tra due piloti e basta. E qui, terza incazzatura con la Ferrari: Perché’ quando c’era il Drake, e in tempi più recenti quando c’era Toadt, nessuno si sarebbe sognato di accanirsi contro quelli di Maranello. E non parlo della capacita’ di risparmiarsi ingiustamente punizioni dovute. Parlo della capacita’ di farsi rispettare, in un ambiente in cui ormai i grandi costruttori sono tutti dall’altro lato della TV e in pista ci sono bibitari e miliardari indiani.

Il resto? Ha vinto Webber, complimenti e lui e alla sua incredibile velocità. E complimenti anche a Hamilton che, a differenza di altri, le partenze non le sbaglia e va molto forte.

Ma ripeto, alla luce di quanto visto oggi, sinceramente non c’e altro da commentare, se non che la FIA deve mandare a casa un po’ di incompetenti e la Ferrari… pure!

Commento gara precedente: Gran Premio d’Europa

Annunci

11 luglio 2010 - Posted by | formula 1 | , , , , , ,

7 commenti »

  1. MI sembra di capire che la mia scelta di continuare a fare il bagno sia stata saggia! Condivido che massa sia ormai una liability. Non va e rompe.Mi preoccupa alonso, ora ha tanta pressione e vediamo che fa. Una macchina non super, 1 squadra che non aiuta, un team mate che ostacola, media e tifosi tutti che premono.
    Tq che dici di pirelli? Non ho mai Ben capito perche non ti piace bridgestone.
    Continuo a godere il mare salentino!! 😉

    Commento di ain't that bad | 11 luglio 2010 | Rispondi

    • Bridgestone non mi piace perche’ non ha mai dimostrato di essere capace di scegliere la mescola giusta per ogni gara. Inoltre lo squilibrio tra le prime e le option e’ sempre eccessivo, con le dure che potrebbero tranquillamente fare un gran premio intero e le morbide che si distruggono dopo pochi giri. Questo, secondo me, lascia poco spazio alla strategia e allo spettacolo. Come si fa a giocarsela anche sul piano delle gomme se tutte le volte tutti i team devono per forza usarle piu’ o meno nello stesso modo?

      Commento di tuttoqua | 11 luglio 2010 | Rispondi

  2. Ho iniziato a seguire assiduamente la F1 con il primo mondiale di Lauda, anno del Signore 1975.
    Quanti GP sono passati? Butto lì un 500 malcontati.
    Bene, di questi ne avrò persi quattro o cinque, idem per le qualifiche.
    Ora, le qualifiche non le guardo più, salvo non avere assolutamente niente di meglio da fare; per quanto riguarda le gare, le registro: se rincasando la domenica sera sono dell’umore giusto, le guardo integralmente, altrimenti -è successo un paio di volte- partenza, primi due o tre giri, poi avanti veloce in cerca di qualche sorpasso.
    E pensare che solo tre o quattro anni fa ero disposto a litigare con mia moglie pur di non perdermene una.
    L’unica cosa che mi lascia un po’ di speranza è l’incredibile istinto di sopravvivenza della F1: chi la comanda fa di tutto per distruggerla ma lei resiste.
    Speriamo che sopravviva ai suoi carnefici.
    Dottordivago

    Commento di ilpandadevemorire | 12 luglio 2010 | Rispondi

  3. anche stavolta ti devo ringraziare, mi sono addormentato sul divano prima ancora del via, son stato più veloce io a chiudere gli occhi che alonso a partire, mi faccio i complimenti da solo.

    Commento di maurizio | 13 luglio 2010 | Rispondi

    • Maurizio, pare anche che tra lo spegnersi dei semafori e la partenza di Alonso sia stata corsa la maratona di New York…

      Commento di tuttoqua | 14 luglio 2010 | Rispondi

  4. Interessante tuo commento su bridgestone. Avevo letto intervista su autosport con capo pirelli, e in breve loro strategia per aggiungere spettacolo é proprio quella della bridgestone! Meacole estreme per aggiungere altro elemento strategico (siamo fritti con Mr d!). L’idea é che il pilota deve sapere gestire gomme come il resto. Boh vedremo. Quando torno da vacanza ti mando link ad articolo….credo lo troverai interessante.

    Commento di ain't that bad | 14 luglio 2010 | Rispondi

  5. […] Commento gara precedente: Gran Premio d’Inghilterra. […]

    Pingback di Post-gara Gran Premio di F1 di Germania 2010 « TuttoQua? | 25 luglio 2010 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: