TuttoQua?

L'umanita' sta regredendo

GP di Germania: “nell’interesse dello sport”

C.v.d.

E l’ho gia’ scritto nell’aggiornamento serale del POST di ieri. Le Rosse si sono beccate un bel multone di 100.000 dollari. Che di questi tempi saranno pure soldi, ma che per una scuderia che presumibilmente spende 500 milioni di Euro all’anno sono bruscolini. Quindi meglio tacere, pagare e intascare la doppietta in terra teutonica.

Ma non e’ giusto.

Stamattina leggo sulla Gazzetta.it qualche affermazione di Stefano Domenicali, che tra le altre cose dice “nell’interesse dello sport abbiamo deciso di astenerci dall’avvio della procedura di appello…”.

L’interesse dello sport?

L’INTERESSE DELLO SPORT???

Caro Stefano, lo dico a te e a chi ti ha messo li’: l’interesse dello sport lo si persegue fungendo da esempio per gli altri, a cominciare dal rispetto delle regole. Perche’ la leadership di un mito come la Ferrari non la si esercita solo costruendo la monoposto migliore e lavorando sodo per arrivare a mettere due piloti davanti agli altri. Tutto cio’ e’ molto bello e vi fa onore, ma la leadership si esercita guidando il gruppo in modo etico e coerente!

Per dinci e poi per bacco!

L’interesse dello sport e’ anche quello delle centinaia di migliaia di spettatori che hanno pagato un biglietto per vedere uno spettacolo vero in pista e non l’interpretazione distorta del concetto di convenienza. E dei tifosi di Felipe Massa, che avrebbero tratto grande gioia nel veder vincere il loro beniamino. E poi? Ci vogliamo scordare di quei centinaia di milioni di fessi che vi guardano in TV tutte le volte, a partire dal sottoscritto?

Ma scusa, ma a chi la vogliamo raccontare? Lo sport… Sappiamo benissimo tu e io e qualche altro miliardo di persone che qui di sportivo c’e’ molto poco. Quando si spende quello che si spende, e’ necessario vincere per far tornare i conti. Un altro 2009 non te lo potevi certo permettere. Pero’, ragioniamo. Quando alla fine dell’anno Alonso NON avra’ vinto il Titolo Mondiale, cosa penserai della manovraccia che hai compiuto ieri?

Ma almeno fatti furbo no? Tu e quel pirlone di Rob Smedley (l’ingegnere di macchina di Felipe Massa) che ha pure detto “sorry”. Vuoi dare un ordine di scuderia? E digli che sta per finire la benzina o che si sta mangiando il cambio o che sta strisciando le chiappe a terra. Qualsiasi cosa, ma non quello! Ma allora siete proprio una manica di dilettanti! Metticeli tu quei 100.000 verdoni, oppure chiedili a Rob!

A me non sei mai piaciuto, ma ora stai facendo di tutto per trasformare la mancanza di fiducia in te in mancanza di Fede nella Ferrari.

Vattene! Io voto per Jean Alesi come Direttore Sportivo del team Ferrari di Formula 1.

Vogliamo Jean! Vogliamo Jean! Vogliamo Jean!

26 luglio 2010 Posted by | Aziende e dipendenti, Bestialita', Cose da ricordare, formula 1 | , , , , , , , , , , | 4 commenti

Io non voglio parlare di Badoer

Ma della Ferrari pero’ parliamone! Ma pensavano davvero che, riesumando un modestissimo pilota 38enne, che ha corso l’ultimo Gran Premio 10 anni fa e che, in 48 gare complessive, non ha mai portato a casa un tubo, potessero mettere una pezza all’assenza di Massa? Lasciamo perdere la faccenda Schumacher per un momento, e concentriamoci sulle scelte del Cavallino. Quest’anno hanno realizzato una macchina da GP2 e, nonostante gli sforzi, non riescono a venirne a capo piu’ di tanto. Si, la situazione e’ migliorata, e ci mancherebbe altro, visti gli investimenti. Pero’, ad esempio, mi pare che la McLaren se la sia cavata molto meglio, mettendo Hamilton nelle condizioni di vincere un gran premio e sfiorarne un secondo domenica scorsa a Valencia. Poi c’e’ un pilota, che si chiama Kimi Raikkonen che, dopo aver vinto di misura il titolo nel 2007, si e’ spento, accidenti a lui. E nonostante sia uno degli sportivi piu’ pagati al mondo (credo secondo solo a Tiger Woods), e’ anche il piu’ antipatico di tutti. Nemmeno una telefonata a Massa ha fatto! Si, e’ finlandese mi direte. Pero’ Hakkinen pure era finlandese, per non parlare di Mika Salo. E poi, a me pare che gli stipendi di Maranello siano riusciti, negli anni, a sciogliere il cuore di ben altri personaggi, Schumy incluso. Insomma e’ antipatico e non vince piu’. E che palle! Di Massa che possiamo dire, almeno ci mette il cuore e, come tutti i latini, alterna performance stratosferiche a momenti assai negativi. Solo uno era diverso, pero’ di chiamava Ayrton, non Felipe… Vabbe’…

Quindi: macchina sbagliata e almeno un pilota sbagliato. Siccome la sfiga ci vede benissimo, la molla di Barrichello ha deciso di colpire proprio il pilota che sembrava rendere meglio da due anni a questa parte. Non che potesse ambire al campionato, ma almeno avrebbe fatto godere un po’ di piu’ noi tifosi delle Rosse, che siamo gente che campa di Cavallini Rampanti e alberi motori lanciati a 18.000 giri.

Arrivati al momento di dover scegliere un rimpiazzo per Massa, eliminata come dicevamo l’opzione “tedesca”, che hanno fatto? Hanno messo il volante a in mano a Badoer. “Si, Luca dovra’ guidare molto, dovra’ togliersi la ruggine di dosso, ma fara’ ottime cose”. Questa era la premessa. E Domenicali dopo la gara di domenica: “si, sono molto soddistatto di Luca, ha fatto quello che doveva fare (un cazzo, ndr), migliorera’ con i chilometri”.

E Badoer: “mah… ho fatto quello che dovevo fare, d’altronde ve l’avevo detto di non aspettarvi nulla, dovevo solo finire la gara. Pero’ devo dire che la stampa mi aveva fatto preoccupare piu’ del dovuto sulla mia tenuta fisica, perche’ non mi sono stancato”. E te credo fijo mio, giravi due secondi piu’ lento del piu’ lento! Sei andato a spasso sulla Lungomare di Valencia con una macchina da 800 cavalli, per questo non ti sei stancato! E poi perche’ non dovevamo aspettarci niente? Sei alla guida di una Ferrari mica di una Force India! Io mi aspettavo che tu ci mettessi l’anima! Avrei preferito mille volte vedere un paio di musetti spataccati, piuttosto che ritrovarti con le gomme ancora immacolate a fine gran premio!

In compenso e’ di oggi la notizia che pare l’abbiano convocato per dirgli: “caro ragazzo, cosi’ proprio non va. Noi vogliamo arrivare terzi nel Mondiale, quindi se in Belgio (domenica prossima, ndr) vai bene allora resti, altrimenti torni a fare il collaudatore (di un cazzo, visto che non si possono fare i test, ndr). E’ spuntata l’ipotesi Marc Gene (che sarebbe come dire Badoer 2 la vendetta) oppure Fisichella, che sarebbe assai meglio, visto che quel poveraccio, dopo anni di onorata carriera, si ritrova alla guida di un fusto di birra montato alla bene e meglio su un motore e un retrotreno Mercedes!

Insomma, in breve, ma ragazzi, ma che state affa’?? Forse dovreste riunirvi tutti nella sala TV e rivedervi lo sceneggiato Ferrari, quello con Sergio Castellitto, non solo per rinfrescarvi la memoria sul vostro retaggio, ma anche per ricordarvi come si conduce un team di Formula 1. Oddio, poi se non trovate il DVD, potete sempre chiedere a Jean Todt di tornare, no?

26 agosto 2009 Posted by | Aziende e dipendenti, Bestialita', Quando uno non ha niente da fare... | , , , , , , , , | 4 commenti

   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: